Ti trovi qui: Home Benessere Massaggio shiatsu: energia in equilibrio

Massaggio shiatsu: energia in equilibrio

Questo articolo è valutato

Punteggio9
9

Lo shiatsu viene ideato dai maestri Namikoshi e Masunaga ai primi del XX secolo, che hanno voluto indicare con il termine shiatsu l’essenza pratica di questa tecnica, fondata sulla “pressione delle dita”. I due, dopo aver appreso l’arte del massaggio cinese, il “tuina” , l’hanno trasposto in Giappone, dove ha da subito assunto diversi nomi, come doin o anma. Nel ‘900, i massaggi direttamente derivati dalla tradizione cinese, per volontà dell’imperatore vennero messi al bando, e molti medici e maestri giapponesi si adoperano per dar vita a nuove tecniche nazionali che affondavano le radici nella tradizione ma utilizzavano anche le ultime conoscenze derivate dalla medicina moderna. La nascita dello shiatsu quindi, pur lavorando con la digitopressione sui canali energetici superficiali e profondi, sfrutta la pressione statica e la mobilizazzione di diversi punti della colonna vertebrale e degli arti dell’essere umano, al fine di rilassare completamente la mente e restituire nuova potenza energetica al corpo.

Massaggio shiatsu: una tecnica di benessere globale

Sottoporsi ad un massaggio shiatsu condurrà diversi benefici anche all’organismo che versa in perfette condizioni di salute. Se, infatti, il massaggio shiatsu può aiutare un corpo dolorante, a maggior ragione conduce miglioramenti vitali agli individui che vogliono “sentire” scorrere l’energia nei canali energetici. Guardandola come una tecnica evolutiva, lo shiatsu spinge a moltiplicare e far emergere la forza vitale non solo del “paziente”, ma anche di chi pratica il massaggio, configurandosi come un vero e proprio scambio di soffi vitali. La pressione sui meridiani, fa in modo che il “paziente” avverta materialmente lo scorrere dell’energia vitale, prendendo consapevolezza di come tutti gli organi del corpo siano collegati fra loro: il corpo diventa un oggetto più tangibile, che può sottoporsi a dei processi di auto-guarigione prodotti da un individuo che ha acquisito una nuova padronanza della sua essenza, materiale e spirituale.

Diverse le tecniche shiatsu che si sono sviluppate nei secoli, e che fanno capo ai maestri che hanno apportato nel tempo evoluzioni o piccole modifiche:

  • Shiatsu Namikoshi: lo shiatsuka, il massaggiatore, fa pressione solo sui centri energetici gli tsubo, entrando in contatto diretto con il soffio vitale del 2paziente.
  • Shiatsu Masunaga: lo shiatsuka esegue un massaggio che consta nella digitopressione statica dei meridiani energetici, ossia i canali in cui scorre l’energia, riuscendo a sboccare e migliorare il flusso.
  • Shiatsu Meiso: consiste nella pressione degli tsubo, dei meridiani e delle fasce che mettono in comunicazione gli uni con gli altri. È essenziale per migliorare la capacità meditativa e l’equilibrio spirituale.

conoscenzamedicine alternative