Ti trovi qui: Home Buddhismo Introduzione al Buddhismo

Introduzione al Buddhismo

Il buddhismo ha una storia ricca, affascinante e diversificata, che si sviluppa attraverso molti secoli e paesi.

Circoscritto inizialmente al luoghi del magistero del suo fondatore, ossia alla piana del Gange, si è rapidamente diffuso al di là dei confini dell’India e, grazie a una natura flessibile e non dogmatica, all’apertura universalistica del suo messaggio e allo slancio missionario, ha conquistato a sé buona parte dell’Asia centrale e orientale.

Il buddhismo non è un fenomeno né monolitico né unitario, ma si presenta sotto diverse forme, esemplificate a livello macroscopico dalle tradizioni – theravada, mahayana e vajrayana – variamente distribuite nell’Asia e suddivise in una grande varietà di sviluppi locali.

Accanto a esse, che costituiscono la dimensione religiosa odierna, quella praticata da milioni di persone, vanno tenute in considerazione anche le varie scuole filosofiche, molte delle quali sono scomparse da tempo, ma che hanno avuto un rilievo importante nella storia di ciò che si definisce “buddhismo”.

Al di là delle personali corrispondenze ed empatie con il messaggio del Buddha che da parecchi decenni sta suscitando un interesse sempre maggiore in Occidente, la storia del buddhismo è una parte nient’affatto piccola del pensiero, dell’arte e della spiritualità dell’Asia: ripercorrerne la vicenda è uno dei sentieri che offre allo sguardo i panorami più ampi ed estesi.